Le fake news sulla donazione di sangue

La disinformazione e le false notizie che circolano in rete possono avere conseguenze sui numeri delle donazioni e sulla percezione di alcune operazioni sanitarie?

La dilargante e pericolosa disinformazione sulla donazione di sangue che circola in rete ha raggiunto, purtroppo, alti livelli di efficacia tra il pubblico di ogni età.

La nostra associazione ha deciso di scendere in prima linea e di approfondire questa problematica.

Primo fra tutti, il presidente di AVIS Nazionale, Gianpietro Briola, protagonista dei primi due appuntamenti (nello specifico si tratta di due video) che tratteranno dell’approfondimento sui temi legati alle fake news sulla donazione di sangue proposto da Giornalettismo.com, il sito di notizie e approfondimenti sul mondo dell’informazione digitale che ha fatto dell’analisi delle fonti e della ricerca della verità la sua missione principale. 

Il primo video si intitola  “Le fake news sul sangue incidono sui numeri delle donazioni?”, il secondo entra nello specifico affrontando un tema tanto delicato quanto attuale: “Perché quella dei coaguli nelle sacche di sangue donato dai vaccinati è una fake news pericolosissima”.

L’obiettivo di questo programma è quella di tracciare una cronistoria delle bufale che riguardano la donazione di sangue in Italia e nel mondo, per capire quali conseguenze sui numeri della raccolta di sangue e sulla percezione di alcune operazioni sanitarie (prime fra tutte le vaccinazioni) hanno avuto queste false informazioni.

Il tema verrà snocciolato durante tutta la settimana sui canali della testata online e si inserirà anche partecipazione degli autori di “BUTAC – Bufale un tanto al chilo” (la pagina Facebook nata per smascherare le bufale e le frodi online) e del gruppo di assistenti sanitarie “Vita_da_AS”, che su TikTok ironicamente minano alla credibilità le teorie più fantasiose su vaccini e di alcuni luoghi comuni.

Per avere un’anteprima dei due video, visita il sito Avis Nazionale cliccando qui https://www.avis.it/it/l-impatto-delle-fake-news-sulla-donazione-di-sangue